News and Press

Caiazzo Donnini Pappalardo & Associati è lieto di comunicare la nomina di un nuovo socio e di due nuovi counsels

Caiazzo Donnini Pappalardo & Associati è lieto di comunicare la nomina di un nuovo socio e di due nuovi counsels: Alessandro Pilarski diventa socio dello Studio mentre Rosanna Arleo e Francesca Costantini diventano counsel. Si tratta di nomine cui lo Studio tiene particolarmente in quanto manifestazioni della crescita professionale di 3 avvocati che sono membri dello Studio dalla sua fondazione.

Alessandro Pilarski diventa socio dello Studio mentre Rosanna Arleo e Francesca Costantini diventano counsel. Si tratta di nomine cui lo Studio tiene particolarmente in quanto manifestazioni della crescita professionale di 3 avvocati che sono membri dello Studio dalla sua fondazione.


 
Alessandro Pilarski, che  ha in precedenza maturato una lunga esperienza in Allen & Overy, si occupa principalmente di questioni di diritto commerciale e societario. Ha assistito alcune delle principali imprese nazionali e multinazionali in operazioni straordinarie e di corporate finance, acquisendo notevole esperienza in  settori specifici, quali quelli dello spettacolo, della navigazione e del gaming.

 


 
Rosanna Arleo ha anche lei in precedenza collaborato con Allen & Overy. Si dedica a questioni di diritto commerciale e societario,  con focus su M&A, disciplina delle società quotate (governance, market abuse, strumenti finanziari)  e operazioni di investimento nel settore degli immobili commerciali, nonché sul relativo contenzioso.

 

 
Francesca Costantini, con precedente esperienza in Dewey & LeBoeuf, si occupa principalmente di diritto della concorrenza (public e private enforcement) e dei consumatori e ha acquisito una rilevante esperienza in settori altamente regolati, quali comunicazioni elettroniche, energia e farmaceutico, operando anche nei relativi procedimenti dinanzi alle Autorità e nei  giudizi contenziosi. 
 

Contributo di Francesco Bonichi al Libro Bianco presentato al Ministro Cingolani MITE nell'ambito degi interventi PNRR

Pubblicato a cura del Prof. Valerio Ficari e del nostro Socio Francesco Bonichi il contributo al Libro Bianco presentato al Ministro Cingolani (MITE), nell'ambito dei lavori del gruppo di studio presieduto dal Prof. Becchetti, dove si propone l'introduzione di un Registro Digitale degli investimenti nella Transizione Ecologica attraverso la semplice annotazione delle fatture elettroniche con l'intento di garantire monitoraggio, trasparenza e smaltimento dei beni oggetto di investimento per evitare forme di greenwashing e consentire la cartolarizzazione dei beni mobili registrati.

Istituzione del Registro Digitale Transizione Ecologica, 14 December 2021

Pdf

CDP con Lutech nell'acquisizione di Advantage

Il Gruppo Lutech, azienda leader in Italia del comparto IT, durante l’evento di lancio del Lutech Next Generation Manufacturing ha annunciato l’acquisizione del 100% delle quote di Advantage, system integrator di Parma specializzato in progetti di trasformazione digitale nel Manufacturing, volti ad accelerare i processi di Business Integration delle aziende clienti, accompagnandole passo dopo passo nel loro percorso di innovazione.

Nell'operazione di acquisizione, il team dello studio legale Caiazzo Donnini Pappalardo & Associati, composto dall’Avv. Roberto Donnini e dall’Avv. Alessandro Pilarski, ha assistito il Gruppo Lutech, mentre lo studio legale Avvocati di Impresa ha assistito i venditori ¬¬¬di Advantage con l’Avv. Alberto Calvi di Coenzo e l’Avv. Rosanna Frischetto.
 

CDP con il Gruppo Lutech acquisisce Infoedge

 

Il Gruppo Lutech, azienda leader in Italia nel comparto IT, acquisisce Infoedge, azienda italiana che dal 2010 crea e realizza progetti IT per i settori Finance&Insurance.

L’offerta di Infoedge si focalizza nelle aree di Business Analytics, Data Management ed Enterprise Application, prevalentemente per il settore assicurativo. Nel mondo Insurance, in particolare, Infoedge riveste un chiaro ruolo di leadership nel mercato italiano come partner di 8 delle prime 10 compagnie assicurative italiane.
Lutech è stata assistita dallo studio legale Caiazzo Donnini Pappalardo & Associati, con gli Avv.ti Roberto Donnini e Alessandro Pilarski, mentre il venditore è stato assistito dallo studio legale Hi.Lex - Avvocati Associati con il Managing Partner Marco Carbonara.

Rino Caiazzo speaker at the Private Enforcement Conference, organized by the Italian Antitrust Association - AAI

Rino Caiazzo speaker at the Private Enforcement session: trends and challenges after the damage decree (AAI Italian Antitrust Association) Main developments in EU and Italian Competition Law.

New Tax Ruling - Foreign Trust with Italian beneficiaries

With the recent Tax Ruling (Interpello) No. 693/2021 of 8th October 2021, the Italian Tax Authorities clearly addressed a debated tax monitoring obligation of Italian beneficiaries of foreign discretionary and irrevocable trusts, confirming the obligation for actual or potential
beneficiaries of the trust to report their entitlement and the trust amount in the “tax monitoring section RW” of their Italian tax return.

This conclusion is grounded on the interpretation of the definition of “actual beneficiary” (titolare effettivo) of trusts’ assets, as
amended by the Legislative Decree No. 90/2017 (and effective since 2018).The above interpretation and conclusion is also reported in the current draft of the tax circular on trusts, opened to comments until September 2021, and that received several requests of clarification and amendment by scholars and market players and that is still in draft but expected to be published and formally enacted by the Tax Authorities in the near future.

Pdf

CDP, con il socio Rino Caiazzo, difende con successo la Delibera AGCOM sul modem libero dinnanzi al Consiglio di Stato

Con sentenza n. 5702 del 2 agosto 2021, il Consiglio di Stato ha confermato la legittimità dell’art. 5 c. 1 della delibera AGCom 348/18/CONS in materia di diritto di libera scelta del modem per l’accesso ad internet. Lo Studio, con il socio Avv. Rino Caiazzo, ha assistito con successo l’associazione di categoria AIRES, intervenuta a difesa della delibera.
 

 

Pdf

Italy Clarifies Withholding Tax Exemption on Loan Interest

 

Private Equity EU funds may efficiently finance directly their Italian investments. The Italian tax authority published a Resolution, confirming previous interpretations, providing a withholding tax exemption on interest paid by an Italian borrower under loans granted by its controlling collective investment funds.

In particular, Resolution 125 confirms that the tax exemption also applies also to direct lending granted by a non-regulated private equity fund to its Italian subsidiary to the extent that the asset manager of the fund is a regulated entity pursuant to the local regulatory legislation.

https://news.bloombergtax.com/daily-tax-report-international/italy-clarifies-withholding-tax-exemption-on-loan-interest

Bloomberg Tax, 16 May 2021

Fineco launches ISA accounts on the UK market with the legal-tax support of CDP

FinecoBank launches ISA accounts to its clients resident in the United Kingdom. The transaction has been supported and coordinated for legal and tax matters by CDP.

These are savings accounts which benefit from tax incentives and are reserved to retail clients tax residents in the United Kingdom. Fineco is the first Italian bank offering these products in the English market.
 
The transaction is part of a wider internationalization project of the Bank, which intends to offer its fintech technology and its services also to clients not resident in Italy. The project is internally coordinated by the competent structures of the bank, with the legal-tax support of Avv. Francesco Bonichi, partner of CDP and his team.
 

Pdf Pdf Pdf

Tax Alert - Statute of limitation of tax assessment of multiannual income components

With the decision No. 8500 of March 25, 2021, the Italian Supreme Court, in United Sections, has negatively addressed the long-standing debate concerning the statute of limitations of tax authorities' power of assessment in relation to multiannual income components (e.g., mainly, depreciation charges, tax credit deductions and carried forward losses), giving relevance to the period in which the tax return reports the income component and not to the original fiscal period when the income or the loss accrued and is firstly recognised in the financial statements.

Pdf

Rino Caiazzo speaker at the Private Enforcement of Competition Law conference, held by Informa Connect

Yesterday, 9 March 2021, the firm’s founding partner Rino Caiazzo joined as speaker the Private Enforcement of Competition Law conference, held by Informa Connect, during the panel on the European trucks cartel

Alert Corporate&Tax 01.2021 Misure a sostegno della patrimonializzazione delle imprese durante l'emergenza COVID

Per far fronte all’emergenza COVID, il legislatore ha introdotto alcune misure volte a favorire la patrimonializzazione delle imprese che abbiano subito perdite nell’esercizio interessato dalla pandemia: sospensione temporanea degli ammortamenti civilistici mantenendo la deducibilità fiscale e sospensione per cinque anni dell’obbligo di ricostituzione del capitale per perdite al di sotto del limite legale

Pdf

Tax Alert: Private Equity funds - Tax exemption on Italian dividends and capital gains earned by EU UCITS/AIF

Art. 1, Paragraphs 631-633 of Law N0. 178 of 30th December 2020 (published on the Official Gazette of 30th December 2020) the "2021 Budget Law" equates the tax exempt treatment of dividends and capital gains currently applicable to Italian mutual funds to the tax regime applicable to Undertakings for Collective Investment in Transferable Securities (UCITS) and qualified AIF established in a EU Member State (or in States signing the Agreement on the European Economic Area (EEA) that grant an adequate exchange of information)

Pdf Pdf

Tax Alert: Foreign Financial Assets - FY 2017

A recent Measure of the Revenue Agency invites taxpayers who have held foreign financial assets in the 2017 tax period and who have omitted or incorrectly indicated these activities in the tax return, to check the tax drawer in order to regularize their position so as not to incur increased penalties.

Rino Caiazzo included in the fifth annual Global Business Edition

published on October 2, 2020.

The publication highlights more than 40,000 lawyers recognized by Best Lawyers for their top legal talent from 28 countries worldwide.

Learn more about the Global Business Edition and read the complete issue at https://www.bestlawyers.com/article/2020-global-business-edition/3146

Best Lawyers - Global Business, 13 October 2020

Responsabilità penale delle società : estensione ai reati tributari in materia di IVA e confisca per equivalente

Il D.Lgs. No. 75 del 14 Luglio 2020 ha recepito la direttiva UE 2017/1371 (PIF) (che prevede misure contro le frodi che ledono gli interessi finanziari dell’Unione) ed ha esteso ad alcuni reati tributari in materia di IVA (infedele dichiarazione, omessa dichiarazione ed indebita compensazione di crediti Iva) eccedenti la soglia di € 10 ML, la responsabilità amministrativa degli enti ex D.Lgs. 231/2001 (già introdotta per altri reati tributari, a far data dal 25 dicembre 2019 dal D.L. No. 124/2019). Si rammenta inoltre che detto DL 124 ha introdotto una nuova misura di sicurezza a carico della persona fisica autore del reato che è oggi esposta al rischio di "confisca per sproporzione" del proprio patrimonio di cui non giustifichi l’origine economica.

Pdf

Francesco Bonichi joins Caiazzo Donnini Pappalardo & Associati as a tax partner

Caiazzo, Donnini, Pappalardo & Associati (CDP) is pleased to announce that Francesco Bonichi, who will be based in the Rome office, is joining the legal team as tax partner.
With more than 25 years of experience in the field, Mr. Bonichi joins CDP from Studio  Legale Tributario part of EY network, where he was a partner of the tax department in Rome.
 

Before that, for more than 12 years, he has been partner and responsible of tax department of Allen & Overy Rome office; he also worked in the tax and legal department of ExxonMobil in Italy and abroard.
Over the course of his career, Mr. Bonichi advised numerous domestic and international clients with respect to international tax structuring and has participated in complex and innovative M&A and IPO transactions; he is a recognised tax expert in banking, asset financing, structured finance and international capital market products. Furthermore, over the last years he assisted large corporate and banking clients in tax litigations and clients in the private banking and wealth managing sector.
Mr. Bonichi is considered one of the leading lawyers specialized in tax law in Italy according to several Italian and international legal directories.
Roberto Donnini, one of CDP founders, said: “Francesco professional experience fits well with our strategy to grow always looking at prominent practitioners but preserving our style and culture. The tax practice was a specialization we were looking for and that will boost the offer of our legal assistance to our clients”.
Mr. Bonichi added: “I am proud to join CDP, one of the most reputable boutique law firms in Italy, where in addition to a team, with which I worked with for many years at Allen & Overy, I met prominent practitioners coming from the major domestic and international law firms. Sharing the same style, culture and values of excellence for the benefit of our clients is the best reward I could aspire to.”

• Legal 500 2019 mentioned Francesco Bonichi in Band 4 as tax partner of EY Studio Legale Tributario https://www.legal500.com/c/italy/tax/?edition=europe-middle-east-africa/2019-edition#

• Top Legal 2020, ranked Francesco Bonichi in band 4, within Tax Finance area https://www.toplegal.it/centrostudi/professionista/320/francesco-bonichi

• Legal community Tax Report 2019 mentioned Francesco Bonichi within the category “The Best in Italy”, Band B+

https://legalcommunity.it/wp-content/uploads/2019/05/LC_TaxReport2019_LCsrl_3.pdf

 


 

Pdf Pdf Pdf Pdf

La nuova comunicazione dell'AGCM sugli accordi di cooperazione nel contesto dell'emergenza da Covid-19

Con comunicazione pubblicata il 24 aprile 2020 (la “Comunicazione”) l’AGCM ha fornito alcune indicazioni sulla valutazione di eventuali forme di cooperazione tra imprese volte a favorire la produzione e la distribuzione di beni e servizi essenziali nel contesto dell’attuale epidemia da Covid-19. La Comunicazione si rivolge, in particolare, al settore sanitario, nonché a quello agro-alimentare, nei quali potrebbe sorgere la necessità per le imprese di attuare iniziative di cooperazione al fine di ovviare a problemi di approvvigionamento ovvero trasporto e distribuzione di materie prime e beni (es. farmaci o dispositivi medici) potenzialmente afflitti da problemi di scarsità.

In linea con la comunicazione della Commissione europea dell’8 aprile 2020 , l’AGCM riconosce così l’esigenza di adattare la propria valutazione su determinate forme di cooperazione tra imprese – che, in ragione del tipo di informazioni scambiate o delle forme di coordinamento attuate, potrebbero, in taluni casi, presentare criticità sotto il profilo antitrust - alla luce dell’eccezionalità dell’attuale contesto sanitario e socio-economico.
Al fine di agevolare le imprese nel processo di auto-valutazione di tali accordi, l’AGCM ha, quindi, deciso di approntare un indirizzo di posta elettronica dedicato (accordi-cooperazione-COVID@agcm.it), mediante il quale imprese e associazioni di categoria possono contattare l’Autorità, al fine di ottenere indicazioni informali su specifici progetti di cooperazione: in casi eccezionali, individuati in via discrezionale dalla stessa Autorità, tali indicazioni potranno assumere la forma di vere e proprie comfort letter sulla valutazione dell’iniziativa notificata ai sensi della legge nazionale antitrust (L.n.287/1990).
La Comunicazione riveste particolare importanza, atteso che riprende parzialmente (sebbene nei limiti di mere comfort letter, adottabili in tutta discrezionalità, come detto, dall’AGCM) la ratio della procedura di autorizzazione in deroga di intese restrittive (art. 4 c. 1 della legge nazionale antitrust), ormai abbandonata in favore della completa auto-valutazione da parte delle imprese. 
Il testo della Comunicazione, attualmente valida e operativa fino a successiva comunicazione, è disponibile al seguente link https://www.agcm.it/media/dettaglio-notizia?id=92214ce5-288d-4088-9a8e-45acc241c9d8

Pdf

Aggiornamento alla breve nota "Covid-19 e Crisi di impresa" pubblicata in precedenza

Come auspicato e per le ragioni evidenziate nella breve nota pubblicata la settimana scorsa, con l’art. 5 del Decreto Legge n. 23 dell’8 aprile 2020 è stata prorogata al primo settembre 2021 l’entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza originariamente prevista per metà agosto 2020. La misura si sostituisce a quella già prevista dal Decreto Cura Italia (d.l. 2 marzo 2020, n. 9) relativa al solo differimento dell’entrata in vigore degli obblighi di segnalazione previsti dalla nuova normativa. Restano operative le modifiche al Codice civile già entrate in vigore il 16 marzo 2019.

 

ARERA - misure urgenti in materia di erogazione dei servizi di trasporto dell'energia elettrica e di distribuzione del gas naturale

Con delibera 116/2020/R/com, assunta il 2 aprile 2020 e pubblicata in data odierna, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (“ARERA”) ha deliberato alcune disposizioni urgenti in materia di pagamento delle fatture per il servizio di trasporto dell'energia elettrica e del gas naturale e di garanzie annesse ai relativi contratti di trasporto, nonché introdotto una temporanea rimodulazione degli obblighi di versamento degli oneri generali di sistema a carico dei distributori di energia elettrica e gas naturale.
 

Nello specifico, per gli utenti del servizio di trasporto di energia elettrica con contratto attivo si prevede:
- per le fatture del servizio di trasporto con scadenza nel mese di aprile 2020, la sospensione della disciplina degli inadempimenti connessi al pagamento di cui all'art. 5.1 dell'All. B) al c.d. Codice di Rete (delibera 268/2015/R/eel), a condizione che sia stato versato almeno il 70% del totale fatturato con riferimento ai punti di prelievo alimentati in bassa tensione;
- per le fatture del servizio di trasporto con scadenza tra il 10 marzo e il 31 marzo 2020, l'estensione di 15 giorni dei termini di sollecito e diffida previsti dagli artt. 5.1 e 5.2 dell'All. B) al Codice di Rete;
- in materia di gestione delle garanzie annesse ai contratti di trasporto, al fine della determinazione del requisito di regolarità dei pagamenti previsto dall'art. 2.5 dell'Allegato B) al Codice di Rete, la mancata presa in considerazione dei ritardi verificatisi nel mese di aprile 2020;
- ancora in materia di gestione delle garanzie annesse ai contratti di trasporto, l’allungamento dei termini di rinnovo delle garanzie annesse al contratto di trasporto (fino al terzo mese antecedente la scadenza della relativa garanzia) e l’estensione di 15 giorni lavorativi del termine per provvedere alla maggiorazione e alla prestazione di garanzia ai sensi degli artt. 3.2 e 4.8 dell’Allegato B al Codice di Rete;

- in caso di attuale pendenza di richieste di adeguamento, rinnovo, maggiorazione della garanzia ovvero di sollecito, diffida e risoluzione contrattuale, l’estensione di 15 giorni lavorativi del termine per adempiere o per la produzione degli effetti della risoluzione contrattuale;
- previsioni volte a “congelare”, a determinate condizioni, gli effetti di eventuali downgrade del livello di rating detenuto dall’utente del servizio di trasporto di energia elettrica o dalla sua società controllante;
 
Analoghe misure sono state previste per gli utenti del servizio di trasporto di gas naturale.

Infine, per le società distributrici di energia elettrica e di gas naturale è stata prevista la facoltà di avvalersi, di una riduzione degli importi da corrispondere al GSE e a CSEA a titolo di oneri generali di sistema (pari, nella specie, per i distributori di energia elettrica e limitatamente ai punti di prelievo alimentati in bassa tensione, al maggiore tra l’80% del fatturato mensile con scadenza ad aprile e la quota effettivamente incassata del medesimo fatturato, nel caso dei distributori di gas naturale al maggiore tra il 90% del fatturato mensile con scadenza ad aprile e la quota effettivamente incassata del medesimo fatturato).

È possibile consultare il testo completo della delibera al seguente link

https://arera.it/it/docs/20/116-20.htm

 

Pdf